sabato 23 marzo 2019

Recensione di CIRCE di Madeline Miller


Se ponessi la domanda "Chi era Circe?" probabilmente le risposta più gettonata sarebbe: "la maga che Odisseo incontra nel suo peregrinare, terrificante figura che tramuta gli uomini in maiali solo per i propri capricci"
Questo romanzo ci spinge ad andare oltre questo episodio e ci porta a scoprire una figura affascinante e complessa.
Nasce dal dio del sole, Elios, e dalla ninfa Perseide. Fin da piccola non è apprezzata dai genitori, e, ben presto, la sua diversità la farà allontanare dalla sua famiglia divina. Circe apprezza molto di più la vita e i comportamenti dei mortali rispetto agli intrighi e alla "mollezza" dei suoi parenti. Questo la porterà a subire un esilio nel'isola di Eea. Per lei sarà l'inizio del suo riscatto personale; la sua indole forte e combattiva prende il sopravvento e inizia a studiare la virtù delle piante che la circondano, addomesticare le bestie selvatiche e affinare la sua magia... in breve tempo acquisterà una padronanza di sé, capace anche di fronteggiare le divinità più importanti.
Non racconterò la storia (anche solo svelare delle piccole parti mi darebbe l'impressione di togliere la gioia della scoperta) ma posso affermare con sicurezza che questo libro è veramente un piccolo gioiello.
La scrittura è fluida e raffinata, tutto è ben soppesato... non c'è una sola parola di troppo, e quindi questa storia è adatta anche ai ragazzi che si vogliono avvicinare alla mitologia in modo diverso. 
Con il passare delle pagine si nota il grande lavoro di studio fatto dall'autrice per mostrare al lettore la mitologia classica. Un susseguirsi di parole che portano a macinare pagine su pagine arricchendo il lettore anche di molti momenti profondi. Circe stessa si racconta in prima persona (e questo è ciò che fa del romanzo una perla di originalità), si spoglia della sua natura divina e ci parla come se fosse una qualsiasi donna mortale, con le paure, le speranze, gli amori e gli sbagli. Nel libro troviamo anche tante figure conosciute di personaggi leggendari (Dedalo, Odisseo, il Minotauro) e, nonostante siano ben delineati, nessuno riesce ad offuscare la figura affascinante della protagonista.

CIRCE di Madeline Miller - Sonzogno 400 pag. 













giovedì 7 febbraio 2019

LA CONFRATERNITA DELLA ROSA NERA di Riccardo De Palo


Immaginatevi un magnifico roseto in cui la fragranza delle rose è inferiore solo allo scenario da cui sono circondate: le montagne dolomitiche... e poi immaginatevi un cadavere. 
In un paesino delle Dolomiti, infatti, viene ritrovato il corpo senza vita di una giovane bibliotecaria austriaca e tutti gli indizi, lasciati dalla stessa vittima, escludono che si tratti di suicidio. All'ispettore capo Moroder viene affidato il caso e con la sua squadra inizierà una serie di indagini che lo porteranno fino alla Foresta Nera e a importunare alti papaveri.

Un libro molto delicato, reso gradevolissimo dall'ambientazione e dal carattere molto particolare dei personaggi. La storia, incalzante, potrebbe sembrare la sceneggiatura di un film.
L'unica pecca di questo libro è la sua brevità

La confraternita della rosa nera di Riccardo De Palo - Marsilio 






sabato 12 gennaio 2019

Nelle tue mani di Gabriel Katz


Stazione di Parigi, il viavai dei pendolari e la fretta vengono interrotte da un susseguirsi di note provenienti da un pianoforte. Molti passanti, chiusi nel loro mondo, non si accorgono di nulla. Un uomo, invece, viene stravolto nel profondo da quella musica, ma soprattutto da quel ragazzo, Mathieu, che, ad occhi chiusi, sta regalando al mondo una parte del suo essere: quell'uomo si chiama Pierre ed è il direttore del Conservatorio.
Un incontro che cambierà la vita di molte persone perché si uniranno due mondi completamente diversi, ma legati dal linguaggio universale della musica. Un racconto che ci mostra l'importanza della fiducia e dell'impegno per raggiungere i propri scopi. 
La storia viene affidata ai due narratori: Mathieu e Pierre. Con il susseguirsi delle pagine saranno rivelati le diverse profondità dei due personaggi, le loro paure, le loro speranze, le loro solitudini.

Nelle tue mani di Gabriel Katz - Giunti - €18.00












mercoledì 24 ottobre 2018

IL LADRO GENTILUOMO di Alessia Gazzola

Eccoci giunti all'ottavo capitolo della vicenda di Alice Allevi, la specializzanda in medicina legale, ormai cresciuta e maturata.
Per questa nuova avventura cambia lo scenario: non più Roma ma Domodossola, perché la "premurosissima" dottoressa Boschi ha accolto con piacere la richiesta d'impulso fatta da Alice, dopo un ennesimo litigio con il bel dottor Conforti, di essere trasferita.
E così eccoci nel clima tranquillo di una cittadina cullata dal lago in cui tutto sembra svolgersi in modo più tranquillo.... sembra...
Appena trasferita, Alice dovrà cimentarsi subito con un caso di omicidio che affronterà in modo più maturo e responsabile.
Vi dico solo che queste pagine saranno piene di colpi di scena sia dal punto di vista delle indagini, ma soprattutto dal punto di vista della vita sentimentale della protagonista.
Il libro è molto piacevole, come al solito Alessia Gazzola non delude, le parole si rincorrono in uno stile fresco che ti tiene incollata alle pagine.
L'unico neo per gli amanti del "giallo" è che in questo libro la scrittrice ha deciso di lasciare in secondo piano l'indagine vera e propria e di focalizzarsi maggiormente sulla storia sentimentale di Alice. 
Un consiglio: leggete il libro fino in fondo... fino agli "scioccanti" ringraziamenti.

IL LADRO GENTILUOMO di Alessia Gazzola - Longanesi € 18.60 pagg 300










sabato 20 ottobre 2018

#IOLEGGOPERCHE'

Da oggi fino al 28 ottobre 
potrete partecipare all'iniziativa 
#IOLEGGOPERCHE'
In cosa consiste? è molto semplice! 
Nella nostra libreria potrete acquistare 
un libro da donare 
alla Biblioteca scolastica 
delle scuole con noi gemellate.
DESIO: via Agnesi, via Dolomiti, 
Ettore Majorana e CFP
BOVISIO MASCIAGO: Istituto comprensivo Manzoni (materna, primaria e secondaria)
CESANO MADERNO: Galileo Galilei
SEVESO: Istituto Toti
Vi aspettiamo numerosissimi!

giovedì 20 settembre 2018

L'APPRENDISTA GENIALE di Anna Dalton


Andrea è una diciottenne impacciata, timida e un po' nerd con un grande sogno nel cassetto: fare la giornalista. Grazie alla sua caparbietà e al suo impegno riesce ad ottenere una borsa di studio per un prestigioso college per futuri giornalisti. Qui si troverà a dover affrontare le difficoltà della vita adolescenziale: amore, amicizia, gelosie e rivalità.

Il libro è scritto in uno stile narrativo fresco e giovanile ma non è per niente banale. Andrea, soprannominata Leila per la sua passione sfrenata per Star-Wars, è la testarda protagonista, accompagnata da un gruppo di amici veramente improbabili. Non vi racconterò nient'altro per non svelare troppo... sarà bello infatti conoscere questi eccentrici ragazzi alle prese col primo anno di college.
Dai 14 anni ai 99 anni è una piacevolissima lettura.

L'apprendista geniale di Anna Dalton - Garzanti - €16.90



sabato 4 agosto 2018

IL TEATRO GALLEGGIANTE di Martha Conway


Appena aprirete questo libro vi troverete di fronte a una storia di altri tempi; siamo infatti nel 1838, in una grande e sconfinata America che inizia a popolarsi e le città sorgono come funghi soprattutto vicino al grande fiume. Vi appassionerete alla storia di May, una sartina, che dopo l'esplosione di un battello in cui viaggiava insieme alla cugina, perde tutto quello che ha, ed è costretta a rimboccarsi le maniche. Grazie alla sua abilità di sarta riesce a trovare lavoro su un Teatro galleggiante. Inizia per lei un periodo nuovo della sua vita, in cui esce finalmente dall'ombra ingombrante della cugina e può finalmente esprimere se stessa: una donna con un carattere molto particolare e incapace di mentire. Sul teatro galleggiante incontrerà gli attori della compagnia con cui dovrà confrontarsi e che le permetteranno di vedere il mondo non solo attraverso il suo ago e il suo filo. Entrerà in contatto con la realtà che in quel momento storico fa da sfondo alla vita di tutti i giorni: lo schiavismo.

Il romanzo è ben scritto ed è molto particolareggiato nelle descrizioni degli ambienti e dei paesaggi lambiti dalle acque del fiume. Anche i caratteri dei personaggi si delineano in modo chiaro direttamente dalla voce della protagonista.
Mi è piaciuto molto l'originale contesto in cui l'autrice ha ambientato la storia, presa in parte da una vicenda reale. Leggendo questo libro ho trovato molti punti in comune con il romanzo di Tracy Chevalier "L'ultima fuggitiva": la tratta degli schiavi, l'emancipazione femminile e la voglia della protagonista di far parte di un qualcosa di più grande. 
Un romanzo consigliato in questi caldi giorni estivi.

Il teatro galleggiante di Martha Conway - Ponte alle grazie - 393pp. - €18.50